Post aggiornato in data 26 Ott 2018

Un confronto particolare tra la potenza di rendering video tra il MacBook Pro 13″ con TouchBar e il nuovo MacBook 2016.

Ho pensato di mettere a confronto questi due dispositivi in una delle situazioni di maggior stress per un portatile, parlo del rendering video. In questa fare i pc vengono portati ad usare molte risorse al fine di poter completare il processo di esportazione del video, che nello specifico è in formato 4K con alcuni piccoli montaggi al fine di rendere il tutto un po’ più “complicato”.

Da una parte abbiamo il nuovo MacBook Pro 13″ con TouchBar nella colorazione Grigio Siderale, il quale monta un hardware di tutto rispetto, infatti abbiamo: processore Core i7, 16GB di ram e un hard-disk da 512GB il tutto gestito da macOS Sierra.

Dall’altra parte abbiamo il MacBook 2016 da 12″ il quale è stato studiato per essere il successore del MacBook Air, quindi parliamo di un laptop ultra leggero e ultra portatile, che al suo interno ha: processore Core m5, 8GB di ram e un hard-disk da 256GB.

Dal punto di vista strutturale entrambi sono eccezionali come tutti i prodotti Apple e provandoli entrambi in svariate situazioni, compresa quella del video confronto che ho realizzato, non ho mai avuto particolari problemi, ovviamente con entrambi è possibile far tutto, ma sempre in rapporto a cosa dovete realmente produrre.