Creare un backup dei dati Google con Takeout

google takeout

Google le pensa veramente tutte e tra queste ha creato un servizio chiamato Takeout che permette di creare una copia backup dei tuoi dati Google. 

Utilizzando Google e tutti i servizi annessi, questi generano e salvano dati. Parlando di dati mi riferisco a qualsiasi cosa Google abbia salvato su di noi e quello che usiamo come: Gmail, Calendario, Fit, Foto, Keep, Maps e molto altro ancora.

Google Takeout, noto anche come Download Your Data, è un progetto del Google Data Liberation Front che consente agli utenti di prodotti Google, come YouTube e Gmail, di esportare i propri dati in un file di archivio scaricabile.

Grazie al servizio Takeout, è possibile scaricare in modo facile e veloce i nostri dati. L’esportazione consente di generare un backup, i cui dati vengono forniti in una serie di formati aperti che possono essere importati facilmente in altri servizi internet. Ad esempio, possiamo esportare i contatti nel formato vCard, supportato dalla maggior parte dei programmi email più diffusi come: Apple Mail e Microsoft Outlook.

takeout 02

Una volta selezionati i prodotti di cui vogliamo fare il backup, che come potete vedere dall’immagine, sono praticamente tutti quelli offerti da Google, premendo il tasto Avanti si andrà a scegliere il formato di archiviazione e potremo creare l’archivio.

takeout 03

Questo procedimento risulta molto importante quando vogliamo ad esempio cancellare il nostro account senza perdere le informazioni accumulate. E’ una interessante opportunità per poter avere il controllo di quello che abbiamo su Google, che per dover di cronaca, è giusto sottolineare come questa funzione non è così scontata, infatti sono rarissimi i sistemi che permettono di poter fare un backup così completo. In alcuni casi addirittura non è possibile, quindi seppur il problema privacy potrebbe aprire una infinità di questioni, è d’apprezzare lo sforzo di Google.

Tempo necessario

La creazione di un file di backup dipende da una serie di fattori, tra cui la quantità di dati memorizzati nel singolo servizio. Al termine avremo a disposizione un file .zip da poter conservare o utilizzare in base alle nostre necessità.