Curiosità sulla corsa che forse non conoscevi

Un articolo leggero che vi porto per raccontarvi alcune curiosità che girato attorno al mondo della corsa e dei runners che forse non tutti conoscono.

Sicuramente questo post non vi aiuterà nel migliorare le performance o ad avere qualche nozione tecnica in più, ma vuole essere semplicemente un parlare di frivolezze legate al mondo del runner. Una chiacchierata semplice e veloce che ho voluto portarvi perchè io stesso ho trovato curioso ed allo stesse interessante leggere qua e la nel web queste informazioni.

#1 La corsa rende sexy

Uno studio fatto della University of Arkansas, ha portato a chiedere a 408 partecipanti se correre li faceva sentire più sexy. Bene, l’80% degli uomini e il 60% delle donne si sentono più attraenti grazie alla corsa.

#2 Correre non ha età

Il maratoneta più anziano al mondo è Fauja Singh e nella Toronto Waterfront Marathon in Canada, l’uomo all’età di 100 anni ha finito la corsa in 8 ore, 25 minuti e 16 secondi. A dir poco stupefacente, non credete?

Mentre, il più giovane maratone invece è Budhia Singh che ha sorprendentemente completato 48 maratone prima di compiere 5 anni.

#3 Allattamento

Gli studi condotti hanno dimostrato che il latte materno può cambiare sapore dopo un allenamento intenso, a causa dell’acido lattico. Per questo è consigliato evitare per un po’ di correre.

#4 Il paradosso: Chi corre di più si ammala di più

I runner che corrono in media 80 km alla settimana soffrono di più di malattie respiratorie mentre, quelli che corrono 20-30 km alla settimana hanno un sistema immunitario più forte e sono meno esposti a problemi di salute alle vie respiratorie. Questo fenomeno è legato allo stress a cui è sottoposto il nostro corpo, che portato allo stremo diventa più debole.

#5 Ossa più forti

I ricercatori della University of Michigan sono arrivati alla conclusione che correre 12-20 minuti alla settimana aumenta la densità minerale ossea. Andare regolarmente a correre fa bene anche per la stabilità delle ossa e per combattere l’osteoporosi.

#6 E’ possibile correre tutti i giorni

Correre per 365 giorni? L’ultra-maratoneta francese Serge Girard detiene il record mondiale per la distanza più lunga in un anno, percorrendo un totale di 27,001 km e attraversando 25 nazioni.

#7 Il pavoneggiarsi

I ricercatori hanno constatato che la maggior parte dei runner raddrizzano la posizione del corpo quando incrociano un runner attraente. Insomma, anche mentre si corre nel momento giusto è doveroso assumere la posizione del gallo dominante: postura alta, petto in fuori, si trattiene il respiro quanto basta per non farsi vedere affaticati e distrutti e via.

#8 Correre all’indietro

Nel 2017 alla maratona di Hannover, il runner tedesco, Markus Jürgens ha tagliato il traguardo dopo 3 ore, 38 minuti e 27 secondi registrando il record mondiale nella corsa all’indietro.

#9 La corsa è influenzata dal genere

Da una ricerca condotta dal professore Eric Allen e Patricia Dechow dopo aver analizzato 300.000 risultati della Chicago Marathon, al contrario degli uomini, le donne di solito corrono la seconda metà della maratona più veloce rispetto alla prima, aumentando la velocità rispetto alla prima parte.

#10 Sex machine

Uno studio ha esaminato l’impatto della corsa sulle performance sotto le lenzuola. 78 runner che hanno iniziato a correre 4 volte alla settimana, hanno riportato che hanno aumentato i rapporti del 30% e anche gli orgasmi del 26%.

#11 Unico

Il più maratoneta più veloce del mondo è il runner keniano Eliud Kipchoge, che ha stabilito il record mondiale di 2 ore, 01 minuti e 39 secondi alla maratona di Berlino del 2018.

#12 Non si corre ma si vola

Detiene il record dei 100 metri a 9,58 secondi e sui 200 19,19 secondi. La sua velocità massima registrata è di 44.72 km/h rende il runner nonchè sprinter più veloce al mondo Usain Bolt.

\n',anAlternativeClone:"2",anAlternativeProperties:"",anOptionModalShowAfter:0,anPageMD5:"",anSiteID:0,modalHTML:'
\n

\n

\n

PER FAVORE DISATTIVA IL TUO ADBLOCK

\n

GRAZIE PER LA COMPRENSIONE

\n
*** DOPO AVER DISATTIVATO ADBLOCK, RICARICA IL SITO PER CONTINUARE ***
\n

\n
\n'}