Post aggiornato in data 26 Ottobre 2018

Chi utilizza il nuovo sistema operativo Windows 10 di sicuro avrà avuto modo per un motivo o per l’altro di vedere questa faccina triste.

Se vi è capitato di ritrovarvi con una schermata blu con tanto di faccina triste, allora sicuramente saprete già di cosa sto parlando. Infatti il messaggio con lo smile ci viene mostrato quando per svariati motivi il sistema Windows 10 si riavvia o riscontra qualche problema. Sicuramente in quel momento anche voi avrete una faccina triste, visto che il passaggio successivo e il riavvio del pc con la conseguente perdita del lavoro che si stava facendo.

Cercherò di spiegarvi come poter risolvere il tutto partendo dal presupposto che il vostro pc non abbia nessun problema serio che richieda l’intervento di un tecnico professionista.

Metodo 1

Anche se banale, quando appare la schermata dovrete tenere premuto il tasto di accensione per circa 10 secondi. Così facendo il pc si riavvierà e se non ci sono reali problemi, ma è stato solo un problema di poco conto, il vostro dispositivo si riavvierà normalmente.

Metodo 2

Qualora le cose siano più serie bisogna intervenire in modo più specifico e per farlo dovrete continuare a premere F8 appena cliccato il tasto di accensione oppure F11 se avete pc più recenti. Così facendo entrerete nella schermata dove potrete sceglie di l’opzione Risoluzione dei problemi e successivamente Opzioni avanzate

A questo punto abbiamo due possibilità: la prima è quella di cliccare su Ripristino del sistema il quale andrà a ripristinare un punto di salvataggio creato automaticamente da windows (sempre se è stato fatto e se attivo) andando a sostituire i file con quelli del archiviati.

La seconda alternativa se avete un po’ di dimestichezza con i comandi scritti, è quella di cliccare su Prompt dei comandi e utilizzare le seguenti stringhe:

bootrec.exe /rebuildbcd
bootrec.exe /fixmbr
bootrec.exe /fixboot
bootrec.exe /chkdsk /r c:

Questo ci permetterà di avere un risultato simile a questo che vedete qui sotto, che andrà a riparare e il disco e gli eventuali errori.

Metodo 3

Se i primi due metodi non hanno avuto un esito positivo allora non ci resta che formattare il pc, questo vorrà dire perdere tutto il contenuto e installare il sistema windows 10 da zero, completamente pulito senza programmi aggiuntivo e nient’altro al di fuori del sistema stesso.

A tal proposito vi consiglio di far riferimento a questo mio articolo con tanto di video tutorial che vi spiegherà come procedere passo per passo: COME INSTALLARE WINDOWS 10 SU VECCHI E NUOVI PC