Meglio il lettore cardo da polso o la fascia

Un dilemma che ci si pone spesso quando si parla di lettura del battito cardiaco nell’ambito di dispositivi indossabili utilizzati per qualsiasi attività fisica.

Ogni sportivo sa che conoscere la propria frequenza cardiaca è indispensabile per ottimizzare gare e allenamenti, per impostare il carico nelle zone cardiache corrette e per verificare l’efficacia della preparazione.

Quello che molti ancora si chiedono è quale sia il metodo migliore per misurarla: fascia cardio o sensore ottico al polso? E’ una domanda legittima specialmente quando si acquista un indossabile per monitorare la propria attività fisica.

Lettore cardio da polso

Il sensore ottico per la lettura dei battiti è integrato nella parte posteriore in molti modelli più avanzati di orologi cardio-frequenzimetri e activity tracker.

Come fa a rilevare il battito cardiaco? Analizzando il volume del sangue che passa nelle vene che varia a ogni pulsazione.

In normali condizioni d’uso normale la sua capacità di misurazione è comparabile a quella della fascia cardio, ma presenta alcuni limiti. Essendo un sensore ottico, la misurazione può essere alterata dall’eccessiva presenza di peli sulle braccia, oppure di tatuaggi, dalla colorazione dell’epidermide, da vene poco esposte, dall’ampiezza del polso, dalla posizione errata e dal sudore eccessivo. Per una misurazione precisa è inoltre importante che il cinturino dell’orologio sia ben stretto attorno al polso.

Offerta
Garmin Venu - Smartwatch GPS, AMOLED, Music, Garmin Pay, Wi-Fi
  • Luminoso display amoled con colori brillanti
  • Autonomia fino a 5 giorni
  • Scarica le tue p la y li st per ascoltarle anche senza smartphone
  • Compatibile con amazon music
  • Tieni traccia di tutte le tue attività grazie al gps e alle app per lo sport indoor integrate
Garmin Vivoactive 4 Smartwatch GPS, Music, Garmin Pay, Wi-Fi
  • Monitoraggio attività
  • Polsini cardio
  • Braccialetti intercambiabili
  • Schermo lcd.
  • Autonomia: 1 settimana
Offerta
Garmin Fenix 6 PRO Smartwatch Multisport GPS con misurazione della frequenza cardiaca da polso, display da 1,3 ", Mappe preinstallate, WiFi, Impermeabile, Pagamento senza contatto
  • Schermo a colori da 1, 3 pollici hd
  • Cardio polso garmin elevate tm (funziona in acqua)
  • Autonomia gps + cardio 36 ore
  • Calcolo stradale popolare trendline tm
  • Garmin pay + musica 32 gb

Fatta la piccola premessa, c’è da dire che la misurazione della frequenza cardiaca tramite sensore ottico è una tecnologia perfetta, specialmente per chi inizia a correre e non è interessato ai dati sulle dinamiche di corsa e vuole un GPS-cardio da polso come unica soluzione per misurare la sua prestazione.

Fascia cardio

La fascia cardio toracica va indossata all’altezza dello sterno, e il suo funzionamento è basato sul reagire agli impulsi elettrici del cuore esattamente come in un elettrocardiogramma, calcolando i battiti al minuto e inviando al cardio frequenzimetro un segnale radio ANT+ o tramite Bluetooth.

Offerta
Garmin HRM-Dual - Fascia Cardio Premium Ant+ e Bluetooth BLE, Nero, One Size
  • Garmin premium cardiofrequenzimetro fascia toracica trasmette dati in tempo reale di frequenza cardiaca tramite bluetooth low energy e ant+
  • Durata della batteria: circa 3,5 anni (con uso medio di 1 ora al giorno)
  • Cintura toracica di alta qualità, regolabile e comoda da indossare, in materiale morbido, con modulo di frequenza cardiaca rimovibile
Garmin HRM-Run Fascia Cardio, Rilevamento Frequenza Cardiaca e Dinamiche di Corsa
  • Accelerometro integrato
  • Rileva le dinamiche di corsa avanzate
  • Cadenza, oscillazione verticale, tempo di contatto al suolo
Offerta
Fascia cardio Garmin Premium HF HRM Tri [010-10997-09]
  • Progettato specificamente per i triatleti
  • Monitor di frequenza cardiaca più piccolo e leggero di Garmin (HRM)
  • Cinturino confortevole, facilmente regolabile. Morbidi bordi arrotondati e coperto cuciture
  • Adatto per uso durante l'esecuzione, ciclismo, nuoto
  • Negozi e spedisce dati di frequenza cardiaca al dispositivo fitness Garmin compatibile

E’ uno degli strumenti più validi, specialmente se acquistate i nuovi modelli che hanno una maggiore precisione e un miglior comfort per chi lo indossa.

La particolarità della fascia è legata anche alla possibilità di monitorare le dinamiche di corsa come: il tempo di contatto con il suolo, l’oscillazione verticale, la cadenza e la lunghezza del passo, ecc.

State solo attenti ai modelli più basici ed economici, che possono risultare scomodi o fastidiosi e, soprattutto, se la fascia si sposta la misurazione ne può risentire.

Leggi anche: Caratteristiche e funzionamento dei fitness band, smartwatch e sportwatch

Quale scegliere

Il sensore ottico è perfetto per chi inizia mentre la fascia cardio è più indicata per i runner più evoluti. Per entrare più nello specifico, il sensore al polso va benissimo nel caso in cui vogliate monitorare la frequenza cardiaca a riposo e durante attività a ritmo mediamente costante, senza picchi cardio.

In caso di interval trainingfartlekripetute, allenamenti specifici come il test di Conconi e, in generale, di attività che prevedono variazioni importanti di frequenza cardiaca, vi consigliamo la fascia toracica che, per questo tipo di misurazioni, è ad oggi insostituibile.

Per non perderti notizie, nuovi articoli e video, segui la mia Pagina Facebook ed iscriviti al Canale YouTube. Puoi restare aggiornato anche attraverso il canale Telegram.