Post aggiornato in data 27 Ottobre 2018

Microsoft ha rilasciato la nuova versione di Office 2019 per macOS, portando interessanti novità e migliorando le prestazioni e gli strumenti disponibili.

Quali sono le novità di Office 2019? Sostanzialmente un “sottoinsieme” di quelle già viste in Office 365. Quest’ultimo però continuerà a ricevere nuove funzioni soprattutto legate alla sicurezza e all’integrazione dell’intelligenza artificiale, mentre Office 2019 è una release unica pensata per l’utilizzo offline e come tale riceverà solo patch correttive. Insomma la strategia di Microsoft per il futuro è chiara.

Tra le varie implementazioni, troveranno in PowerPoint nuovi strumenti come Morph e Zoom, per presentazioni più cinematiche. Microsoft ha inoltre esteso il supporto alle funzioni Ink per l’utilizzo tramite pennino a tutti gli applicativi, introducendo anche funzioni avanzate come il riconoscimento dell’inclinazione e dei livelli di pressione.

Excel invece si è arricchito di nuovi strumenti dedicati all’analisi dei dati, tra cui nuove formule e grafici per Power Pivot. Word e Outlook infine offrono nuovi tool per migliorare il lavoro.

Riassumendo, possiamo dire che il lavoro fatto per questa nuova versione di Office 2019 è più che altro una implementazione di quello che era già presente sulla versione precedente.

Istruzioni

Una volta scaricato il file, dovrete installare il pacchetto office e sempre all’interno della cartella dove si trova il file d’installazione, è presente anche la cura da utilizzare per attivare il programma.

Download