Post aggiornato in data 26 Ottobre 2018

nascondere_cambiare_ip

Due persone su tre usano giornalmente internet lasciando tracce del proprio percorso tramite IP in tutta la rete. Ma come possiamo fare per nasconderci e cambiare il nostro indirizzo IP?

Per prima cosa è giusto capire cosa sia un Indirizzo IP, quindi prendiamo la definizione standard (Wikipedia): Un indirizzo IP (dall’inglese Internet Protocol address) – in informatica e nelle telecomunicazioni – è un’etichetta numerica che identifica univocamente un dispositivo detto host collegato a una rete informatica che utilizza l’Internet Protocol come protocollo di rete.

In pratica con l’IP possiamo essere identificati nella rete in qualunque parte del globo noi siamo e qualsiasi strumento con accesso ad internet usiamo.

Principali motivi per cui dovremmo nascondere e cambiare il nostro IP

  1. Per nascondere la nostra posizione geografica
  2. Prevenire il tracciamento sul web
  3. Evitare di lasciare una “impronta” digitale
  4. Bypassare siti bloccati

Metodo 1: Usare un Web Proxies

Usare un servizio di web proxies permette di nascondere la propria identità in modo semplice e veloce. Ci permette di cambiare località geografica, di nascondere il nostro indirizzo IP creando percorsi fittizzi.

I migliori servizi web proxy presenti in rete sono: Proxify, Anonymouse e Hide My Ass. Offrono più o meno le stesse cose, cambia principalmente l’interfaccia grafica e alcune cose, ma dipende sempre di cosa avete bisogno.

Creare Link Anonimi

Metodo 2: Utilizzare la rete di qualcun altro

Questo metodo sfrutta sostanzialmente le reti wifi disponibili gratuitamente, quindi nella più completa semplicità, per poter navigare “anonimi”, potete sfruttare banalmente la connessione WiFi di qualche bar, ristorante, McDonald. Lo scopo è far si che il vostro dispositivo non sia riconducibile a nulla che vi appartiene o che sia intestato a voi.

Metodo 3: Cambiare il tuo Indirizzo IP manualmente

Col termine “manualmente” intendo proprio quello d’intervenire fisicamente sul dispositivo. Per farlo abbiamo principalmente due modo. Il primo affidarci al nostro provider, che di norma ad ogni connessione dovrebbe darci un nuovo indirizzo IP. Quindi vi basterà spegnere e riaccendere la WiFi del PC o Mac per ottenere un nuovo IP.

Se invece vogliamo optare per un metodo più brusco, allora dovremo andare sul nostro Router e spegnerlo, poi scollegare il cavo di rete e successivamente, ricollegare il cavo e riavviare il tutto. Consiglio di aspettare almeno 10/20 secondi prima d’accenderlo.

Metodo 4: Utilizzare “Browsec” per entrare in siti Bloccati

Browsec non è altro che una estensione per Chrome e Firefox che vi permette di mascherare il vostro IP mediante un processo di cryptazione, questo vuol dire che attivando con un click questa funzione, potremo navigare senza lasciar traccia. Di conseguenza se qualcuno dovesse mai cercare di informarsi sul vostro traffico, con questa funziona attiva non potrebbe far nulla.

Alternative a Tor per navigare in modo Anonimo e Sicuro

Conclusioni

I metodi sopra citati permettono di nascondere in modo efficiente il proprio indirizzo IP e navigare in modo sicuro su Internet. Ma dovete tenere a mente che c’è un altro indirizzo rintracciabile e parlo dell’Indirizzo MAC.  Questo è l’indirizzo fisso del computer, quindi anche cambiando l’IP sulla rete, questo non cambia.