Proteggere il PC senza usare l’antivirus

Alcuni accorgimenti per poter tenere al sicuro il proprio computer senza dover dipendere dall’antivurs.

Sentiamo spesso di attacchi hacker che cercano di sottrarre informazioni a utenti e organizzazioni in qualsiasi modo e per motivi diversi. In genere capita solo una volta di essere attaccati, ma vista l’importanza dell’informazione e il suo valore, bisogna sempre prestare attenzione alla sicurezza, specialmente quando si parla di dati sensibili.

L’antivirus serve?

Avere un antivirus installato sicuramente aiuta, ma non è molto utile a preservare le informazioni. Poiché i virus informatici sono sempre più avanzati, con intrusioni che possono addirittura creare una falsa firma digitale eseguendo operazioni di natura economica a nostra insaputa, in alcuni casi, il virus non viene rilevato nemmeno dagli antivirus più potenti e costosi.

Se vi state chiedendo come mai gli antivirus fanno fatica a rivelare le intrusioni, la spiegazione è semplice: gli hacker si stanno evolvendo  creando firme digitali simili ai produttori con la conseguenza che risultano innocui agli occhi dell’antivirus. Per farla breve, riescono a bypassare i protocolli di sicurezza.

Scaricare il software dal sito del produttore

Il primo passo per proteggere il pc è quello di non scaricare software da fonti e intermediari non ufficiali. Questo perché molte applicazioni sono ad uso commerciale e ovviamente richiedono l’acquisto di una licenza. Reperire un programma da un sito non ufficiale rischia di portarci ad un software crackato. Crackare il software è un grosso rischio perché non si sa chi ha scritto il file e dopo l’esecuzione, non è chiaro quali modifiche possano essere apportare al sistema.

L’ideale è scaricare il software da fonti ufficiali e cercare di acquistare le licenze il più possibile, altrimenti utilizzare software open source. Potrebbe interessarvi questo articolo: Alternative gratuite ai programmi Adobe Creative Cloud (Photoshop, Premiere, Lightroom, ecc)

Sandbox

Come funziona una sandbox? È uno strumento ampiamente utilizzato per impedire l’ingresso nel sistema di software dannoso e virus. In questo modo, utilizzando una sandbox, si ha un ambiente isolato per l’esecuzione del software e per memorizzare le informazioni nello stesso framework il quale blocca il malware e altre minacce. Se il file che viene eseguito è dannoso, non entrerà nel sistema e il computer sarà protetto dal malware.

Un esempio di sanbox è l’uso delle macchine virtuali mediante la creazione di un sistema operativo a nostra scelta il quale girà in modo completamente autonomo e distaccato dal sistema in uso. Potrebbero interessarvi questi articoli: Come Installare Windows 10 su una Macchina Virtuale (VirtualBox) e sul PC oppure Installare macOS Big Sur su Windows con VirtualBox

Non fare clic su alcun collegamento e non eseguire il file sospetto

Un punto molto importante nella prevenzione dai virus informatici a cui raramente viene prestata attenzione è che nel cercare qualsiasi cosa, quasi sempre si è ignari se la fonte sia affidabile o no. Ogni collegamento e file può contenere malware, come un software crackato.

Gli esempi più eclatanti sono quelli legati alla pubblicità o alla vendita di prodotti a sconti pazzeschi i quali portano sempre qualche click. Super sconti provenienti da siti strani, vincite milionarie senza motivo, promozioni e molto altro sono i mezzi più utilizzati per attaccare i computer.

Usare l’ultima versione del browser

 

Il ruolo del browser per proteggere il tuo PC da malware, phishing, ecc è fondamentale. Il brower è il nostro modo per accedere e navigare su internet, un programma da cui passano infinite informazioni e dati di ogni tipo. Per questo avere ed utilizzare un brower famoso e affidabile è indispensabile per poter avere sempre tutto al sicuro. I più utilizzati sono: Chrome, Firefox e Internet Explorer. Potrebbe interessarvi questo articolo: I Migliori Browser per la Navigazione Web Privata e Anonima

Aggiorna regolarmente il sistema operativo

Aggiornare il sistema operativo è una priorità e bisogna sempre installare ogni nuovo aggiornamento, che sia piccolo o grande. Il sistema aggiornato rende più sicuro tutto, ogni tassello serve per andare a correggere eventuali errori o falle di sistema, a chiudere eventuali porte che potrebbero usare eventuali hacker per gli attacchi informatici e ovviamente aumentare le performance generali del sistema.

Continua a seguirmi!