Post aggiornato in data 26 Ottobre 2018

Può capitare a tutti di aver cancellato la cronologia del proprio browser e poi ritrovarsi a dover necessariamente recuperare il tutto, ma si può realmente?

Recuperare la cronologia del browser non è una cosa semplice, ma per fortuna ci sono alcuni metodi che in qualche modo ci permettono di farlo e di ripristinare almeno parzialmente quanto è stato perso.

Metodo 1 – Utilizzare un Tool

Il primo metodo che vi propongo si base sull’utilizzo di un tool chiamato Index.dat Analyzer il quale andrà a scansionare tutti i file index presenti nel vostro pc alla ricerca degli url cancellati.

Una volta installato e avviato, avrete una schermata che vi mostrerà il risultato delle ricerche. A questo punto selezionando gli url di vostro interesse, potrete salvarli e utilizzarli.

Metodo 2 – Tramite CMD

Questo metodo utilizza la cache DNS per recuperare la cronologia di navigazione cancellata da Chrome. È necessario collegare il computer a Internet e assicurarsi non venga spento o riavviato, altrimenti una il tutto verrà perso e non potrete usare questo metodo.

Per prima cosa dovremo andare ad aprire il CMD e per farlo potremo cercare direttamente la voce “cmd” tra i vari programmi di windows oppure, aprire Esegui e digitando “cmd“.

Una volta aperto il CMD dovremo digitare la seguente stringa di comando “ipconfig /displaydns” e una volta dato l’invio per la conferma, apparirà una lista di tutto quello che è stato trovato. A questo punto potrete leggere l’url andato perso.