Post aggiornato in data 26 Ott 2018

smontare_macbook_pro_retina_2015

Smontare un MacBook Pro può sembrare semplice se fatto usando gli strumenti giusti e facendo molta attenzione. Vediamo come procedere e cosa ci serve.

Nel video tutorial vi mostrerò come avviene lo smontaggio, utile per chi vuole aggiornare la parte hardware del mac e per chi è semplicemente curioso di vedere com’è strutturato al suo interno uno dei dispositivi più costosi e performanti.

Ricordatevi di fare molta attenzione e non di usare molta forza e pressione, in quanto le visti e la filettatura di queste è veramente delicata e si rischia in un attimo di rovinare le viti.

Gli strumenti necessari per lo smontaggio possono essere molteplici, in base a quanto si vuole andare in profondità, ma quelli necessari in questo caso sono:

  • Per smontare la porte posteriore serve un Cacciavite Torx da 1.2 mm
  • Per chi volesse invece togliere e sostituire l’HDD SSD presente al suo interno allora dovrà usare invece la punta Torx di tipo T5 da 2.5 mm

Aperto noterete che le parti su cui lavorare sono poche in realtà, visto che il tutto è molto compattizzato e minimal in puro stile apple. Infatti per questo tipo di macchine si deve scegliere in fase di ordine cosa vogliamo al suo interno in termini di processore e ram.

Infine, il kit usato da me per poter procedere all’apertura del mac, ma non solo, infatti con questo set è possibile smontare smartphone, tablet e tutti gli altri pc presenti in commercio è della Deyard acquistato a circa 15 euro su Amazon.