Post aggiornato in data 26 Ottobre 2018

Non tutti lo conoscono, ma da Windows 7 in poi troviamo uno strumento molto utile per catturare le schermate in piena libertà e che ci permette anche di sottolineare e modificare gli screenshot appena fatti in modo istantaneo e rapido, parlo dello Strumento di cattura o Snipping Tool.

Il più famoso metodo di cattura delle schermate è il tasto Stamp presente sulla tastiera, che una volta premuto, crea una istantanea del vostro desktop, il cui unico modo per poterla sfruttare e di copiarla in un programma di editing come può essere Paint.

Lo Strumento di cattura chiamato nella versione inglese Snapping tool, una volta attivato, ci darà la possibilità di selezionare solo il pezzo del nostro desktop che ci interessa, e successivamente procedere con una eventuale sottolineatura o evidenziatura in caso volessimo dar risalto ad alcune cose.

Il tool permette di:

  • Catturare in formato libero: Consente di disegnare una forma in formato libero attorno a un oggetto.

  • Catturare in formato rettangolare:  Consente di trascinare il cursore attorno a un oggetto in modo da tracciare un rettangolo.

  • Catturare in formato finestra:  Consente di selezionare una finestra, ad esempio una finestra del browser o una finestra di dialogo, che si desidera acquisire.

  • Catturare in formato schermo intero:  Consente di acquisire l’intera schermata.

Attivarlo è molto semplice:

  • Clicchiamo su Start
  • Nello spazio Cerca programmi e files scrivere Strumento di cattura
  • Una volta trovato clicchiamo per avviarlo

  • Una volta avviato, nella finestrella che ci appare, clicchiamo su Nuovo
  • Vedremo che il cursore avrà la forma di una croce e non ci resta che selezionare la parte interessata
  • Completata la selezione ci apparirà una finestra dove poter applicare le sottolineature ed evidenziare l’eventuale parte interessata