Come rendere Windows 11 più veloce

Alcuni semplici trucchi per poter rendere il sistema operativo Windows 11 più veloce e performante.

Windows 11 introduce numerose novità e come ogni nuovo sistema operativo porta con se una richiesta sempre maggiore di risorse per poter funzionare e rendere l’esperienza d’uso il più piacevole possibile.

Può capitare, specialmente quando si va ad installare il sistema su un computer non recentissimo, che Windows 11 vada a rallentare e rendere più impacciato l’uso, diventando più una spina nel fianco che una nuova esperienza. Qui di seguito ho deciso di raccogliere alcuni consigli per cercare di velocizzare Windows 11. Sicuramente ne trarranno più vantaggio i pc meno potenti, in quanto andremo ad alleggerire il carico e lo stress sul nostro dispositivo senza perdere però le potenzialità di Windows 11.

Verificare gli aggiornamenti

La primissima cosa da fare è sempre quella di verificare ed installare tutti gli aggiornamenti proposti dal sistema operativo. Questi hanno lo scopo di andare a migliore Windows 11 con correzioni di bug, ottimizzazione di file, pulizia e molto altro.

Per verificare gli aggiornamenti bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • Windows Update
  • Cliccare su Verifica disponibilità aggiornamenti

Trovati eventuali nuovi aggiornamenti, basterà cliccare su Scarica e installa per iniziare il processo di aggiornamento. Durante questo lasso di tempo potremo continuare ad utilizzare il pc.

Disattivare gli effettivi visivi

Windows 11 ha tanti nuovi effetti visivi che rendono l’esperienza d’uso piacevole, ma come ogni parte grafica, l’uso continuo di animazioni, ombre, trasparenze e molto altro, aggrava sulle performance del computer. Questo tipo di peso si percepisce maggiormente su computer datati, su quelli più moderni non si noteranno grosse differenze.

Per disattivare gli effetti visivi bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Cercare ed avviare Esegui
  • Inserire il comando control sysdm.cpl e premere Invio

In questo modo saremo entrati nella schermata Proprietà di sistema, dove dovremo posizionarci sulla tab Avanzate e successivamente andare a cliccare il bottone Impostazioni all’altezza della voce Prestazioni.

Nella finestra Opzioni prestazioni, bisognerà andare a selezionare la voce “Regola in modo da ottenere le migliori prestazioni” e successivamente andare ad attivare solo le due voci: Mostra anteprime anzichè icone e Smussa gli angoli dei carattere dello schermo.

Disattivare le applicazioni e programmi che sia avviano in automatico

Il sistema ha delle applicazioni e programmi che si avviano in automatico all’accensione del computer. Oltre a queste, quando andiamo ad installare qualsiasi cosa sul nostro dispositivo, può capitare che alcuni programmi abilitino in automatico l’avvio anche se non richiesto espressamente da noi.

Tutti questi programmi che si avviamo in automatico e in background, quindi non ci accorgiamo di nulla, vanno ad appesantire e ridurre le prestazioni del nostro pc. Per fare un esempio: se abbiamo installato Spotify è inutile che questo si avvii in automatico se non dobbiamo usarlo.

Per disattivare le applicazioni all’avvio bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • App
  • Avvio

A questo punto basterà disattivare le voci che riteniamo non necessarie e se mai dovessimo cambiare idea, basterà riattivarle senza grossi problemi.

Mantenere il pc pulito con il Sensore memoria

Durante il normale uso quotidiano si accumulano sempre numeri file temporanei e di spazzatura che servono al sistema in alcuni frangenti per funzionare e che poi una volta terminata la funziona rimangono li ad occupare spazio e a dar fastidio.

In nostro soccorso arriva una nuova funzione che si chiama Sensore memoria e ci aiuta a gestire questa parte di file e ad eliminarli in modo sicuro e veloce.

Per attivare questa funzione bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • Sistema
  • Archiviazione
  • Attivare la spunta all’altezza della voce Sensore memoria

Il sensore memoria si attiva ogni qualvolta è necessario liberare spazio consentendo al sistema di funzionare meglio. E’ tutto automatico, quindi non dovremo preoccuparci di nulla.

Alimentazione per avere avere le massime prestazioni

Windows 11 è molto automatizzato, tantè che riesce a gestire in piena autonomia anche la gestione della parte alimentazione e durata batteria. Questo da un certo punto di vista ci aiuta ad avere la massina durata o un consumo di energia bilanciato, ma a discapito delle prestazioni.

Come accade per qualsiasi altro dispositivo o mezzo di locomozioni, più energia viene consumata e maggiore sarà la potenza erogata, viceversa avremo una lunga durata ma a velocità ridotta.

Per aumentare le prestazioni bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • Alimentazione e batteria

A questo punto, cliccando sul menu a lato della voce Modalità risparmio energia andare a selezionare la voce Massime prestazioni.

Eliminare i file temporanei

Ci sono alcune cose che Windows 11 non svolge ancora in piena autonomia, come la cancellazione dei file temporanei che genera in automatico in determinate situazioni. Come dice il nome stesso, sono temporanei, solo che viene lasciato all’utente la possibilità di rimuoverli o no.

Per cancellare i file temporanei bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni 
  • Sistema
  • File temporanei

Entrati in questa schermata avremo una carrellata di quanto spazio viene occupato dalle varie tipologie di file temporanei. Potremo andare a selezionare le voci che ci interessano. Possono essere tutte o solo alcune.

Al termine della selezione, basterà cliccare sul bottone Rimuovi file per iniziare il processo di rimozione.

Disinstallare le applicazioni inutili

E’ sempre buona cosa disinstallare tutte le applicazioni o programmi che non usiamo o che sono inutili. Oltre a liberare spazio ci permette di non appesantire il nostro computer con cose inutili e ad avere più controllo su di esso.

Per eliminare le applicazioni o programmi inutili bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • App
  • App e funzionalità

Avremo una lista di tutto quello che è installato sul nostro computer e potremo andare così a rimuovere quello che non usiamo e che non ci serve.

Basta cliccare sul simbolo con i tre pallini alla destra del nome e selezionare Disinstalla. A quel punto, tempo qualche instante e il programma verrà rimosso da Windows 11.

Disattivare le notifiche di sistema

Disattivare le notifiche di sistema è una cosa che faccio sempre anche se il mio pc non ha bisogno di questo tipo di accorgimenti, ma le reputo solo una distrazione. Se anche voi la pensate così, allora è bene sapere che anche queste notifiche possono incidere sulle performance di Windows 11.

Il motivo è semplice, per funzionare le notifiche devono costantemente comunicare con svariati programmi e questo comporta un uso di risorse che si percuote sulle prestazioni.

Per disattivare le notifiche bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Impostazioni
  • Sistema
  • Notifiche

In questa schermata possiamo andare a disattivare tutte le notifiche oppure solo alcune. Basterà cliccare sulla spunta a lato di ogni singola voce e il gioco è fatto.

Rimuovere i programmi bloatware

Questa soluzione è un po’ più per smanettoni ma allo stesso tempo è abbastanza facile da essere alla portata di tutti. Intanto vediamo cosa sono i programmi bloatware.

I bloatware sono quell’insieme di programmi e applicazioni che ogni produttore inserisce nel proprio software e che ritroviamo già alla prima accensione. In alcuni casi possono essere utili, basti pensare ad esempio ai player video e audio, in altri sono totalmente inutili o poco usati. Il problema è che questi programmi occupano spazio sul disco e possono anche ridurre le prestazioni del PC.

Per rimuovere i programmi bloatware bisogna:

  • Cliccare su Start
  • Cercare Windows PowerShell e assicurarsi di avviarlo come Amministratore
  • All’interno del terminale inserire il seguente codice e premere Invio

Codice

iwr -useb https://git.io/debloat|iex

Si aprirà la finestra Windows10Debloater la quale anche se presente il nome Windows 10, funziona perfettamente anche su Windows 11.

Il mio consiglio è di andare a disabilitare Cortana, disinstallare OneDrive e disattivare “telemetry / tasks”. Quest’ultimo disattiva la raccolta dei dati, il rilevamento della posizione e altri servizi simili che utilizzano molte risorse.

Rimuovere file manualmente

Per finire un altro modo per dare un po’ di sprint al sistema operativo è quello di andare ad eliminare i file inutili come: download, immagini vecchie, video inutili e tutto quel materiale che lasciamo e che spesso di dimentichiamo di avere e che potrebbe essere buttato senza problemi.

E’ sempre bene sprecare un po’ di tempo ogni tanto per fare un check di cosa abbiamo sul nostro pc, in questo modo possiamo riordinare e ottimizzare anche il nostro flusso di lavoro.