Come installare macOS su tutti i Mac Apple Silicon

Come installare macOS su tutti i Mac Apple Silicon

Guida completa e definitiva per poter installare macOS su qualsiasi Mac con processore Apple Silicon in modo semplice, facile e alla portata di tutti.

In passato ho realizzato un tutorial su come andare a formattare, ripristinare ed installare macOS, ma i tempi sono cambiati e ci sono state evoluzioni, ottimizzazioni e processi che sono stati semplificati. Apple ha introdotto una nuova variante di processori chiamati Apple Silicon e con questi anche alcuni nuovi passaggi per poter installare macOS.

Nel tutorial vedremo tutti i passaggi per andare a scollegare l’account presente sopra al mac, inizializzare il disco andando a cancellare tutto il contenuto al suo interno e successivamente si passerà all’installazione vera e propria di macOS.

Il tutorial è pensato per tutti i Mac in commercio che montano un processore Apple Silicon. 

 

 

Che tipo di Mac possiedo?

A partire da alcuni modelli introdotti alla fine del 2020, Apple ha iniziato la transizione dai processori Intel al processore Apple nei computer Mac.

Apple Silicon

Apple Silicon – Chip: Apple M1

Sui computer Mac con processore Apple, Informazioni su questo Mac mostra la voce Chip, seguita dal nome del chip. Ad esempio: Apple M1. Per aprire Informazioni su questo Mac, cliccare sul simbolo mela > Informazioni su questo Mac.

Processore Intel

Sui computer Mac con processore Intel, Informazioni su questo Mac mostra la voce Processore, seguita dal nome di un processore Intel. Un Mac con processore Intel è anche detto Mac basato su Intel. Per aprire Informazioni su questo Mac, cliccare sul simbolo mela > Informazioni su questo Mac.

Quindi se il vostro Mac ha i nuovi processori Apple Silicon potete continuare con questo tutorial, caso contrario ho realizzato un tutorial specifico per le versioni normali: Come installare macOS su tutti i Mac (Nuova Versione)

Video Tutorial

Passaggi preliminari

Prima di procedere con qualsiasi operazione è sempre opportuno avere alcuni accorgimenti al fine di evitare problemi in un secondo momento. Nello specifico quello che dobbiamo fare si può riassumere in tre semplici operazioni:

  • Collegare l’alimentazione al nostro dispositivo.
  • Effettuare una copia dei file che vogliamo conservare e non vogliamo perdere. Possiamo fare un semplice copia e incolla su un disco esterno oppure usare Time Machine.
  • Scollegare l’account ID Apple dal Mac. Clicchiamo sul simbolo mela, Preferenze di Sistema e successivamente cliccando sul nostro account ID Apple possiamo entrare nel nostro profilo. Andando poi su Panoramica dobbiamo cliccare su Esci.

Recovery Mode

Terminata la fase preliminare che vi consiglio assolutamente di fare, possiamo spegnere il computer e avviare la modalità di recovery.

Continua a tenere premuto per le opzioni di avvio…
Carico opzioni di avvio..

Avviare la Recovery Mode è molto semplice. Teniamo premuto il tasto di accensione e attendiamo che esca prima la scritta “Continua a tenere premuto per le opzioni di avvio…” e poi la scritta “Carico opzioni di avvio…“. Solo ora possiamo rilasciare il tasto di accensione.

Caricata la schermata delle opzioni di avvio, avremo due scelte, se usare il Macintosh HD oppure Opzioni. Noi dobbiamo selezionare Opzioni. Selezionando il disco il Mac si avvierà normalmente.

Utility Disco

Clicchiamo su Utility Disco e prima di fare qualsiasi cosa, clicchiamo su Vista e selezioniamo “Mostra tutti i dispositivi”. In questo modo avremo la possibilità di vedere tutto quello che c’è dentro al Mac e com’è strutturato.

Ora posizioniamoci sulla primissima voce subito sotto alla scritta “Interni”. Così facendo andremo a selezionare il disco completo e nessuno dei sotto menu. Adesso possiamo cliccare su Inizializza e dare un nome al disco (potete inserire qualsiasi nome preferite) e lasciare invariati gli altri due parametri Formato e Schema in quanto in automatico il Mac assegna il formato e il tipo corretto.

Clicchiamo su Inizializza per avviare la formattazione del disco ci verranno mostrati dei messaggi di avviso nel quale dovremo cliccare sulla scritta rossa a conferma di quello che vogliamo fare.

Attenzione: cliccando Inizializza verrà cancellato tutto il contenuto del disco e non sarà reversibile – tutto il contenuto andrà perso

Dopo una breve inizializzazione del disco, il Mac ci chiederà la lingua da utilizzare per accedere alla Recovery Mode. Selezioniamo l’italiano e clicchiamo avanti.

Prima di accedere completamente alla Recovery Mode, ci viene mostrata la schermata “Attiva il Mac”. In questo caso dobbiamo collegare il Mac alla rete internet e in pochi secondi il dispositivo verrà attivato e potremo cliccare avanti cliccando su “Esci e vai a macOS Recovery”.

Reinstalla macOS

A questo punto siamo pronti per procedere con l’installazione di macOS. Cliccando sulla voce Reinstalla macOS Monterey inizieranno gli step per l’installazione vera e propria del sistema. Nel mio esempio appare “Monterey” come macOS da reinstallare, questo perchè il Mac reinstalla l’ultima versione del sistema operativo presente sul Mac al momento dell’inizio di tutta l’installazione.

Proseguendo ci verrà chiesto di selezionare il disco sul quale installare il sistema e per forza di cosa dovremo selezionare quello che ci viene proposto. Proseguendo e accettando sempre quanto ci viene chiesto, si avvierà la face si installazione con tanto di tempo stimato alla fine del processo.

Il tempo può variare in base alla versione che si sta installando, alla connessione internet e alle prestazioni del Mac stesso. Prendendo sempre ad esempio macOS Monterey, questo pesa 16GB i quali dovranno essere scaricati e successivamente installati. Il procedimento è tutto automatico, bisogna solo munirsi di pazienza e attendere.

Configurazione Iniziale

Terminata la fase d’installazione ci verrà mostrata la schermata di configurazione iniziale dove andare ad impostare alcuni parametri e alcune configurazioni. Sempre molto facile ed esplicativo.

Iniziamo con l’impostare il paese e la zona, che nel nostro caso sarà l’Italia. Proseguendo ci verrà chiesto di collegare il dispositivo alla wifi, questo passaggio è obbligatorio per l’andare avanti. Di tutti i passaggi che vengono proposti, nella maggior parte possiamo valutare se impostarli subito o in secondo momento.

Account del computer

Tra i tanti step della configurazione iniziale, uno dei più importanti è quello legato alla creazione dell’account del Mac e dalla password che poi servirà per accedervi.

Terminata la configurazione iniziale, verrà caricato il sistema vero e proprio. A questo punto il lavoro è terminato, il Mac è pronto all’uso e da questo momento potremo divertici ad installare e configurarlo come meglio crediamo.

Related Posts